capodanno-treviso.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Treviso e provincia

Info & Prenotazioni:

Scrivici info@capodanno-treviso.com

La storia di Treviso

La storia della città di Treviso rivive ancora nei bellissimi monumenti

Data Pubblicazione:

Storia e monumenti TrevisoLa zona di Treviso è abitata fin dall'età del bronzo, la romana Tarvisium, diventata un "municipium" nel corso del 49 aC. Il dominio di Treviso occupava l'alta pianura a nord della città, tra la collina del Montello e il fiume Piave.


La storia di Treviso ci dice che la città passò indenne dal passaggio di Attila, la città divenne fiorente sotto il dominio dei Goti e dei Longobardi, che ne fecero addirittura un ducato. Durante il dominio carolingio divenne la capitale di una Marca ed ebbe anche una zecca, molto fiorente nel 9 ° secolo.


La città, devastata dagli Unni verso il 911, fu sotto il favore dell'Impero ma allo stesso tempo ha aderito alla Lega Veronese, poi alla Lega Lombarda, combatté a Legnano e ha partecipato in maniera attiva nel trattato di pace di Costanza.


Fu allora che il periodo più glorioso della città è iniziato. Il dominio è stato esteso e la città si è arricchita, è diventata più prospero, è stata visitata da poeti e narratori, ha tenuto delle feste cavalleresche (la più famosa delle quali era la festa del Castello d’Amore).


Nel 1237 la città cadde a causa della tirannia di Alberico da Romano e di Ezzelino. Dopo la loro morte è stata liberata, ancora una volta, ma subito dopo sono arrivate le controversie tra ghibellini e guelfi. L’allora capitano dei guelfi, Gherardo da Camino, divenne signore della città nel corso del 1283 e ha governato in modo tale che il suo valore e la cortesia gli valsero la fama (Dante lo ricorda anche nel Purgatorio).


Treviso fu poi dominata dai conti di Gorizia, nel 1328 fu governata dalla famiglia Scaligeri fino al 1339, quando fu acquisita da Venezia. Nel 1381 passò sotto il dominio di Leopoldo d’Austria, che la vendette ai Carraresi di Padova nel 1384. I Visconti conquistarono la città e la tennero fino al 1389, quando dei trevigiani si dettero alla Repubblica di Venezia in maniera spontanea.


Tra i monumenti di Treviso più belli da vedere sono Ca' dei Carraresi, la Chiesa di San Francesco, il Duomo e Battistero, la Loggia dei Cavalieri e la Porta SS. Quaranta e Porta S. Tommaso.

publisher
back to top